LuccaComics&Games 2015 – Volontariato e Giochi di Ruolo

conferenza precious

Tra tutte le emozioni che ci ha regalato questo Lucca Comics, mi va di parlare di un momento commovente.
Mi riferisco all’incontro
Il Volontariato incontra l’Attività Ludica“,
titolo un po’ misterioso per riferirsi in realtà ad un tema bellissimo, quello del gioco che diventa sociale. Era il secondo giorno di Lucca Comics 2015, ore 10.00 di venerdì 30 ottobre.
La conferenza era tenuta da Iacopo Frigerio, autore di Precious edito dalla Coyote Press per Amnesty Italia, e Andrea Cristoni, coautore di Sangue e Misteri per Avis Vignone con l’associazione Oltretempo. A moderare (non essendo potuto intervenire Gianluca Testa, per il Corriere della Sera) è stato Antonio Rama, Program manager e responsabile area Games.
Andrea Cristoni ha raccontato con piacere la strada che l’ha portato a collaborare con l’Associazione Volontari Italiani donatori del Sangue. Il gioco di ruolo è stato il tassello mancante ad un colorato puzzle di giochi pensati appositamente per promuovere questa associazione, che contano anche un gioco da tavolo e il gioco di carte non collezionabili Pinguini vs Vampiri, del 2008. Sangue e Misteri è ambientato nel periodo del proibizionismo americano, anni ’20 e primi anni ’30. Il gioco, modellato sul più famoso Call of Cthulhu a cui fa omaggio sia nelle meccaniche, sia nella scelta storica, presenta un’ambientazione realistica e affascinante, pensata per affrontare temi come il razzismo, l’integrazione tra culture diverse, le tossicodipendenze. Pecca un po’ di coraggio il ripudio dell’ambientazione italiana, che a causa del necessario confronto con il tema del fascismo avrebbe forse potuto venire giudicato inappropriato dall’Avis.
Grazie al gioco di ruolo moltissime persone, soprattutto bambini ma anche persone di estrazione sociale e cultura delle più disparate (sì, persino una suora!) hanno partecipato alle storie e si sono divertiti, creando l’occasione per partecipare anche all’importantissima attività dei donatori del sangue.
Iacopo Frigerio, a sua volta, ha parlato del gioco Precious, la cosa più preziosa. Questo gioco affronta il tema della pena di morte. Più moderno per le meccaniche prive di tiri di dado e al contrario ricche di immagini metaforiche, a partire dalle candele per le vite dei condannati per finire con le monete per la speranza di grazia (“punti lanterna”), questo gioco è ambientato nei tempi moderni o contemporanei. Oltre alla parte delle regole, e a quella dedicata a persone realmente esistenti che possono essere impersonate nel corso di ogni partita, il manuale contiene anche una ricca bibliografia, una cinematografia sul tema, un saggio sulla pena di morte e sulla necessità di mantenere la sua abolizione. Infatti, come ci ricorda l’autore, è facile dare per scontata una conquista già avvenuta decenni fa. Ma è grave: se si dimenticasse questo valore, un giorno ci si potrebbe trovare di fronte ad un tentativo di reintrodurre la più disumana delle pene.

– Luca Magorosso

Altre informazioni:
Precious – http://www.coyote-press.it/road-to-lucca-precious/
Sangue e Misteri – www.avisvignola.it/documenti/oltretempo.pdf

Annunci